Archivi
Online il nuovo sito Polimap3d - KarmaWeb Solutions
Il progetto PoliMap3D nasce dalla volontà di sperimentare modalità e tecniche di rappresentazione in realtime applicate ad ampi contesti architettonici. Nello specifico, il Campus universitario, negli spazi del Politecnico di Bari, sono stati studiati e riprodotti digitalmente per consentirne la navigazione in real-time. Il progetto è stato presentato nel corso della prima edizione della Festa delle Matricole che si è tenuta al Politecnico di Bari. I partecipanti hanno assistito, tra i molti eventi, alla presentazione dell’offerta formativa e alla dimostrazioni dei servizi e di alcune ricerche scientifiche svolte all’interno del Poliba (estratto da TGNorba del 21/10/2015). In questo contesto, grande attenzione ha suscitato l’anteprima del progetto PoliMAP3D, presentato facendo provare in prima persona le capacità di navigazione immersive all’interno dell’ambiente virtuale. Studenti ed operatori hanno così avuto modo di testare in prima persona la complessità geometrica e rappresentativa dell’intero progetto, apprezzandone l’enorme lavoro poligonale costituente la parte di modellazione solida e la sperimentazione in realtime. Una applicazione che renderà più facile la vita e la fruizione degli spazi agli studenti, in questo caso alle matricole del Politecnico di Bari. Si chiama PoliMap3D ed è una rappresentazione tridimensionale interattiva del campus universitario che ha l’obiettivo di favorire l’interazione real-time con gli spazi universitari, per facilitare la fruizione dei servizi offerti, aiutando gli studenti a muoversi con semplicità all'interno del campus. Proprio per questo, lo step successivo della progettazione prevede la creazione di un’app per dispositivi mobili che è destinata a diventare il miglior amico delle matricole. Al progetto, coordinato da Riccardo Tavolare (Responsabile tecnico del Laboratorio di Modellazione Architettonica ed Urbana del Politecnico di Bari), hanno lavorato studenti e professionisti che si sono impegnati nello studio e nell'implementazione degli ambienti del Politecnico di Bari al fine di valutare le potenzialità grafiche del motore di render Ue4 applicate a reali contesti architettonici. La sperimentazione ha coinvolto in totale 20 persone, tra gli altri Ermanno Devitofrancesco , Angela Dell'acqua , Francesco Blonda , Davide D'Alba , Valentina Cappiello , Giuseppe Carapellese , Dominga Chimienti , Valeria De Ruvo , Gianba Di Pasquale , Giovanni Griseta , Vincenzo Laghezza , Marianna Ligorio , Savio Loconte , Francesco Mongelli , Noemi Pepe , Claudio Romano , Titti Ruotolo, per un complessivo impegno (fino al 15/10/2015) stimato finora di oltre 700 ore, impegnando nella fase di assemblaggio la potenza elaborativa di una workstation grafica dedicata con 2 CPU Xeon E5-2650 in parallelo, 16 Core, 32 GB RAM e scheda grafica NVIDIA Quadro K4000. Il progetto concluso, considerata la finalità sperimentativa, è destinato a essere donato gratuitamente alla comunità del Politecnico di Bari.
karmaweb, karmaweb.net, polimap, polimap 3d
16317
post-template-default,single,single-post,postid-16317,single-format-standard,ajax_updown_fade,page_not_loaded,qode-page-loading-effect-enabled,,qode-title-hidden,side_area_uncovered_from_content,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-16.8,qode-theme-bridge,qode_header_in_grid,wpb-js-composer js-comp-ver-5.5.2,vc_responsive

Online il nuovo sito Polimap3d

Il progetto PoliMap3D nasce dalla volontà di sperimentare modalità e tecniche di rappresentazione in realtime applicate ad ampi contesti architettonici. Nello specifico, il Campus universitario, negli spazi del Politecnico di Bari, sono stati studiati e riprodotti digitalmente per consentirne la navigazione in real-time.

Il progetto è stato presentato nel corso della prima edizione della Festa delle Matricole che si è tenuta al Politecnico di Bari. I partecipanti hanno assistito, tra i molti eventi, alla presentazione dell’offerta formativa e alla dimostrazioni dei servizi e di alcune ricerche scientifiche svolte all’interno del Poliba (estratto da TGNorba del 21/10/2015).

In questo contesto, grande attenzione ha suscitato l’anteprima del progetto PoliMAP3D, presentato facendo provare in prima persona le capacità di navigazione immersive all’interno dell’ambiente virtuale.

Studenti ed operatori hanno così avuto modo di testare in prima persona la complessità geometrica e rappresentativa dell’intero progetto, apprezzandone l’enorme lavoro poligonale costituente la parte di modellazione solida e la sperimentazione in realtime.

Una applicazione che renderà più facile la vita e la fruizione degli spazi agli studenti, in questo caso alle matricole del Politecnico di Bari. Si chiama PoliMap3D ed è una rappresentazione tridimensionale interattiva del campus universitario che ha l’obiettivo di favorire l’interazione real-time con gli spazi universitari, per facilitare la fruizione dei servizi offerti, aiutando gli studenti a muoversi con semplicità all’interno del campus. Proprio per questo, lo step successivo della progettazione prevede la creazione di un’app per dispositivi mobili che è destinata a diventare il miglior amico delle matricole.

Al progetto, coordinato da Riccardo Tavolare (Responsabile tecnico del Laboratorio di Modellazione Architettonica ed Urbana del Politecnico di Bari), hanno lavorato studenti e professionisti che si sono impegnati nello studio e nell’implementazione degli ambienti del Politecnico di Bari al fine di valutare le potenzialità grafiche del motore di render Ue4 applicate a reali contesti architettonici.

La sperimentazione ha coinvolto in totale 20 persone, tra gli altri Ermanno Devitofrancesco , Angela Dell’acqua , Francesco Blonda , Davide D’Alba , Valentina Cappiello , Giuseppe Carapellese , Dominga Chimienti , Valeria De Ruvo , Gianba Di Pasquale , Giovanni Griseta , Vincenzo Laghezza , Marianna Ligorio , Savio Loconte , Francesco Mongelli , Noemi Pepe , Claudio Romano , Titti Ruotolo, per un complessivo impegno (fino al 15/10/2015) stimato finora di oltre 700 ore, impegnando nella fase di assemblaggio la potenza elaborativa di una workstation grafica dedicata con 2 CPU Xeon E5-2650 in parallelo, 16 Core, 32 GB RAM e scheda grafica NVIDIA Quadro K4000.

Il progetto concluso, considerata la finalità sperimentativa, è destinato a essere donato gratuitamente alla comunità del Politecnico di Bari.


Sito WebGestionale WebAssistenzaGestione Sito3DIstituzionale e LogoGrafica e StampaAltro