Archivi
KarmaWeb Solutions | Perchè la gente non usa il mio sito?
Vi siete mai chiesti perché le persone non utilizzano il tuo sito web? Magari ci passano su... e poi? Magari ritenete di avere il sito più stupefacente che poteva essere creato per il vostro business, e magari avete speso un sacco di tempo e denaro per realizzarlo o farvelo realizzare. Tutto questo non lo neghiamo è frustrante! Avere un sito web è fondamentale per le imprese di questi tempi, e lo sappiamo bene. Ma avere un sito web e avere un sito web in grado di generare un ritorno economico attraverso i lead sono due cose molto diverse. I lead sono persone interessate a un prodotto o a un servizio. Convertire i lead in clienti fidelizzati consente all'azienda di ottenere buoni risultati. Sono molti i fattori che possono influenzare negativamente un sito web. Alcune di questi possono essere: una progettazione del sito datata, la mancanza di una landing page adeguata una navigazioni con informazioni confuse, un aspetto d'insieme poco professionale che non stimola la fiducia, la mancanza di strumenti atti ad aiutare e semplificare la comunicazione con un visitatore, ecc Una landing page, nel web marketing, è una pagina web specificamente strutturata che il visitatore raggiunge dopo aver cliccato un link o una pubblicità. Questa pagina è appositamente sviluppata per trattare specifici argomenti. Queste sono tutte questioni che devono essere affrontate quando si analizzano i problemi di un sito web, e un buon modo di scoprire se le persone non stanno spendendo tempo sul vostro sito è quello di configurare Google Analytics. Google Analytics è in grado di mostrare la frequenza di rimbalzo del tuo sito web e più alta è la frequenza di rimbalzo, meno risultati siete destinati ad ottenere con il vostro bel sito. La frequenza di rimbalzo è la percentuale di sessioni di una sola pagina (ovvero le sessioni in cui gli utenti abbandonano il sito dalla pagina da cui sono entrati, senza interagirvi). Come dicevamo prima sono parecchi i fattori da considerare quando si analizza un sito web con scarso rendimento, se il layout del sito e la grafica sono visibilmente datati il visitatore avrà la stessa impressione che avreste voi di fronte ad un esercente che vi accoglie con tuba, monocolo e ghette sulle scarpe... cosa comprereste da questo signore se non qualche oggetto di antiquariato? Se avete un'attività aperta al pubblico, probabilmente saprete che aggiornando gli interni in modo che gli interni sembrino sempre nuovi e accoglienti e cambiando di frequente l'allestimento di una vetrina (se la si possiede), si attirerà l'interesse di chi passerà nelle vicinanze (anche se ci è già passato di recente), e allora perchè sul web dovrebbe essere differente? Mi capita spesso di cercare un'azienda su internet..., le prima su cui entro sono ovviamente quelle presenti nelle prime 2/3 pagine del motore di ricerca, (e questo già meriterebbe un discorso a parte che non farò adesso). Appena entrato, prima ancora di cercare le informazioni che mi servono, osserverò inconsciamente l'aspetto grafico del sito, già se il sito mi presenterà un interfaccia di navigazione già vista e rivista, penserò che il proprietario del sito ha poca considerazione dei suoi visitatori avendo affidato la realizzazione a qualche mega corporazione che gli avrà creato il sito in 10 minuti utilizzando un suo proprio software in grado di generare cloni (non me ne voglia SEAT in primis). Diciamo comunque che resterò per il momento solo un po' deluso, ma, se la navigazione sarà confusa e le informazioni non saranno chiare e semplici da trovare "rimbalzerò" immediatamente altrove. 20 secondi è il tempo medio che occorre a un visitatore per decidere se il vostro sito merita la sua attenzione oppure no! Quando si visita di persona un negozio o un ufficio, si pensa che essendo già sul posto tanto vale chiedere (e magare farsi convincere), ma sul web no. Se non si da subito una eccellente impressione, se non si forniscono immediatamente le informazioni e se non si consente una immediata comunicazione il visitatore penserà bene di cercare altrove, in pochi secondi quello che cerca. Questi appena discussi sono solo una frazione di fattori che possono influenzare negativamente i visitatori del tuo sito. Ora siate onesti con voi stessi. Se siete già consapevoli che il vostro sito web non è della migliore qualità, è meglio ammetterlo e cercare di porvi rimedio che non fare nulla. Troppe sono le persone che ho sentito lamentarsi che dal web non ottengono dei risultati sperati e hanno dei siti web che farebbero scappare inorridita perfino mia nonna con il suo nuovo tablet ;-)
news, sito, sito aziendale, sito di vendita, sito professionale, sito web, sito
16286
post-template-default,single,single-post,postid-16286,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,side_area_uncovered_from_content,columns-4,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-11.0,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-5.0.1,vc_responsive

Perchè la gente non usa il mio sito?

Vi siete mai chiesti perché le persone non utilizzano il tuo sito web?

Magari ci passano su… e poi?

Magari ritenete di avere il sito più stupefacente che poteva essere creato per il vostro business, e magari avete speso un sacco di tempo e denaro per realizzarlo o farvelo realizzare. Tutto questo non lo neghiamo è frustrante!

Avere un sito web è fondamentale per le imprese di questi tempi, e lo sappiamo bene. Ma avere un sito web e avere un sito web in grado di generare un ritorno economico attraverso i lead sono due cose molto diverse.

avere un sito web e avere un sito web in grado di generare un ritorno economico attraverso i lead… Condividi il Tweet

I lead sono persone interessate a un prodotto o a un servizio. Convertire i lead in clienti fidelizzati consente all’azienda di ottenere buoni risultati.

Sono molti i fattori che possono influenzare negativamente un sito web. Alcune di questi possono essere:

  • una progettazione del sito datata,
  • la mancanza di una landing page adeguata
  • una navigazioni con informazioni confuse,
  • un aspetto d’insieme poco professionale che non stimola la fiducia,
  • la mancanza di strumenti atti ad aiutare e semplificare la comunicazione con un visitatore,
  • ecc

Una landing page, nel web marketing, è una pagina web specificamente strutturata che il visitatore raggiunge dopo aver cliccato un link o una pubblicità. Questa pagina è appositamente sviluppata per trattare specifici argomenti.

Queste sono tutte questioni che devono essere affrontate quando si analizzano i problemi di un sito web, e un buon modo di scoprire se le persone non stanno spendendo tempo sul vostro sito è quello di configurare Google Analytics. Google Analytics è in grado di mostrare la frequenza di rimbalzo del tuo sito web e più alta è la frequenza di rimbalzo, meno risultati siete destinati ad ottenere con il vostro bel sito.

La frequenza di rimbalzo è la percentuale di sessioni di una sola pagina (ovvero le sessioni in cui gli utenti abbandonano il sito dalla pagina da cui sono entrati, senza interagirvi).

Come dicevamo prima sono parecchi i fattori da considerare quando si analizza un sito web con scarso rendimento, se il layout del sito e la grafica sono visibilmente datati il visitatore avrà la stessa impressione che avreste voi di fronte ad un esercente che vi accoglie con tuba, monocolo e ghette sulle scarpe… cosa comprereste da questo signore se non qualche oggetto di antiquariato?
Se avete un’attività aperta al pubblico, probabilmente saprete che aggiornando gli interni in modo che gli interni sembrino sempre nuovi e accoglienti e cambiando di frequente l’allestimento di una vetrina (se la si possiede), si attirerà l’interesse di chi passerà nelle vicinanze (anche se ci è già passato di recente), e allora perchè sul web dovrebbe essere differente?

Mi capita spesso di cercare un’azienda su internet…, le prima su cui entro sono ovviamente quelle presenti nelle prime 2/3 pagine del motore di ricerca, (e questo già meriterebbe un discorso a parte che non farò adesso). Appena entrato, prima ancora di cercare le informazioni che mi servono, osserverò inconsciamente l’aspetto grafico del sito, già se il sito mi presenterà un interfaccia di navigazione già vista e rivista, penserò che il proprietario del sito ha poca considerazione dei suoi visitatori avendo affidato la realizzazione a qualche mega corporazione che gli avrà creato il sito in 10 minuti utilizzando un suo proprio software in grado di generare cloni (non me ne voglia SEAT in primis). Diciamo comunque che resterò per il momento solo un po’ deluso, ma, se la navigazione sarà confusa e le informazioni non saranno chiare e semplici da trovare “rimbalzerò” immediatamente altrove.

20 secondi è il tempo medio che occorre a un visitatore per decidere se il vostro sito merita la… Condividi il Tweet

Quando si visita di persona un negozio o un ufficio, si pensa che essendo già sul posto tanto vale chiedere (e magare farsi convincere), ma sul web no. Se non si da subito una eccellente impressione, se non si forniscono immediatamente le informazioni e se non si consente una immediata comunicazione il visitatore penserà bene di cercare altrove, in pochi secondi quello che cerca.

Questi appena discussi sono solo una frazione di fattori che possono influenzare negativamente i visitatori del tuo sito.

Ora siate onesti con voi stessi.

Se siete già consapevoli che il vostro sito web non è della migliore qualità, è meglio ammetterlo e cercare di porvi rimedio che non fare nulla.

Troppe sono le persone che ho sentito lamentarsi che dal web non ottengono dei risultati sperati e hanno dei siti web che farebbero scappare inorridita perfino mia nonna con il suo nuovo tablet 😉

Contattaci SUBITO e SENZA IMPEGNO


Sito WebGestionale WebAssistenzaGestione Sito3DIstituzionale e LogoGrafica e StampaAltro